In un’era caratterizzata da ritmi frenetici e continue sollecitazioni cognitive, migliorare la memoria e la concentrazione è diventato un obiettivo primario per molti. La capacità di mantenere alte prestazioni mentali non solo facilita il conseguimento di successi accademici e professionali, ma contribuisce anche a una migliore qualità della vita. In questo articolo, parliamo di alcune strategie efficaci supportate dalle più recenti ricerche nel campo della neurologia e della nutrizione.

Rafforzare memoria e concentrazione

Il cervello è un organo straordinario, uno strumento avanzato capace non solo di focalizzare l’attenzione su specifici problemi, spesso trovandone la soluzione, ma anche di archiviare una vasta gamma di informazioni. È, in molti sensi, l’elemento centrale che determina la qualità del nostro vivere.

Tuttavia, con l’avanzare dell’età, le capacità di concentrazione e di memorizzazione possono subire un declino o incontrare ostacoli. Questa realtà è ben nota a coloro che assistono persone affette da malattie neurodegenerative, situazioni che complicano notevolmente la vita quotidiana non solo per i diretti interessati ma anche per chi si prende cura di loro.

Indipendentemente dall’insorgere di malattie del sistema nervoso, le funzioni di concentrazione e memorizzazione, profondamente interconnesse tra loro, possono essere migliorate e rafforzate.

Nella quotidianità, tuttavia, siamo spesso indotti a compiere scelte che possono andare a disturbare queste abilità cognitive: il disordine, lo stress e le preoccupazioni agiscono come fattori sfavorevoli, rendendo complesse operazioni altrimenti automatiche, quali la capacità di concentrazione e memorizzazione.

1 – Migliorare il microcircolo cerebrale

Un adeguato afflusso di sangue al cervello è fondamentale per garantire l’apporto di ossigeno e nutrienti essenziali per le funzioni cognitive. Il miglioramento del microcircolo cerebrale può essere promosso attraverso svariate modalità, inclusa una dieta ricca di antiossidanti. Gli antiossidanti combattono l’effetto dannoso dello stress ossidativo, che può compromettere la salute dei vasi sanguigni cerebrali e influenzare negativamente la memoria e la concentrazione.

2 – Alimentazione e integratori

L’integrazione alimentare gioca un ruolo chiave nel supportare il microcircolo cerebrale e quindi migliorare la memoria e la concentrazione. Gli integratori per il sistema nervoso centrale, come ad esempio Cogiton Long Time e Cogiton, sono formulati per fornire nutrienti specifici che promuovono la salute cognitiva.

Cogiton Long Time

Cogiton Long Time è un integratore alimentare brevettato, frutto di una combinazione armonizzata e mirata di ingredienti selezionati per la salute cognitiva, tra cui Ginkgo biloba, vitamine del gruppo B, carnosina, coenzima Q10, cisteina, beta-carotene, vitamina E, vitamina C e selenio. Questo integratore è stato sviluppato per essere assunto regolarmente su base prolungata, offrendo un supporto continuativo alle funzioni cognitive.

Cogiton Long Time si configura come un integratore alimentare avanzato, progettato per sostenere la funzionalità del sistema nervoso e proteggere le cellule dallo stress ossidativo. La sua formula contribuisce:

  • alla normale funzionalità del sistema nervoso;
  • alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo;
  • al mantenimento di regolari funzioni psicologiche;
  • alla naturale sintesi della cisteina;
  • al normale metabolismo dell’omocisteina.

Il Ginkgo Biloba, elemento centrale della composizione di Cogiton Long Time, agisce efficacemente sulla memoria e sulle funzioni cognitive, oltre a preservare la normale circolazione sanguigna e la funzionalità del microcircolo, secondo i claims autorizzati dal decreto ministeriale 10 agosto 2018 (BELFRIT) allegato 1, e conforme alle direttive europee, tra cui la Direttiva 2002/46/CE.

Cogiton

Cogiton si distingue per la sua formula innovativa, progettata specificatamente per sostenere il benessere del Sistema Nervoso Centrale. Formulato per combattere efficacemente lo stress ossidativo e proteggere le funzioni cerebrali, Cogiton incorpora una combinazione sinergica di Ginkgo biloba, vitamine del gruppo B, carnosina, coenzima Q10, cisteina, beta-carotene, vitamina E, vitamina C e selenio.

Cogiton contribuisce alla:

  • normale funzionalità del sistema nervoso, grazie alle vitamine B1, B2, B3, B6, B12, e C;
  • protezione delle cellule dallo stress ossidativo, con il supporto delle vitamine B2, E, C e selenio;
  • salute psicologica, tramite le vitamine B1, B3, B6, B9, B12, e C;
  • sintesi naturale della cisteina e al metabolismo dell’omocisteina, grazie alle vitamine B6, B9 e B12.

Inoltre, la presenza del Ginkgo Biloba nella formula di Cogiton lo rende particolarmente efficace nel mantenere la memoria, le funzioni cognitive e una circolazione sanguigna ottimale, includendo il microcircolo.

Per rinforzare memoria e concentrazione, è essenziale inoltre adottare uno stile di vita che promuova la salute cerebrale. Ciò include l’esercizio fisico regolare, che non solo migliora il flusso sanguigno verso il cervello ma stimola anche la produzione di nuovi neuroni.

3 – Esercizio fisico e tecniche di rilassamento

L’attività fisica, in particolare quella aerobica, aumenta la dimensione dell’ippocampo, la regione del cervello responsabile per la memoria e l’apprendimento. Parallelamente, tecniche di rilassamento come la meditazione e lo yoga possono ridurre lo stress, noto per essere un fattore che compromette la capacità cognitiva.

4 – Sonno e esercizi mentali

Rinforzare la memoria naturalmente è possibile attraverso l’adozione di abitudini quotidiane benefiche, tra cui un sonno di qualità e la pratica regolare di esercizi mentali. Un sonno adeguato è cruciale per consolidare i ricordi e migliorare la concentrazione. D’altra parte, gli esercizi mentali, come il gioco del Sudoku o la pratica di nuove lingue, stimolano la neuroplasticità, ovvero la capacità del cervello di formare nuove connessioni neurali.

5 – Alimenti e abitudini salutari

Per aiutare la memoria, è utile integrare nella propria dieta alimenti ricchi di Omega-3 e antiossidanti, che hanno dimostrato di migliorare le funzioni cognitive.

Includere nella dieta quotidiana alimenti come il salmone, le noci e i mirtilli può fare ad esempio una grande differenza nel supporto alla memoria, così come mantenere abitudini salutari, come bere abbondante acqua e limitare l’assunzione di alcool, può contribuire a mantenere il cervello idratato e perfettamente funzionante.