Le vampate di calore rappresentano uno dei sintomi più comuni e fastidiosi legati alla menopausa, ma possono essere gestite efficacemente con un approccio informato e mirato. Quali sono le cause delle vampate di calore? In questo articolo ti forniamo una panoramica accurata, affrontando i principali aspetti: dalle cause ai trattamenti più efficaci.

Cosa sono le vampate di calore

Le vampate di calore sono improvvisi aumenti di temperatura corporea, spesso accompagnati da rossore e sudorazione, che possono colpire le donne in menopausa ma che si possono verificare anche in altre fasi della vita. Si tratta di una condizione che interessa prevalentemente la donna anche se, in alcuni casi, interessa anche l’uomo. Questi episodi possono variare per intensità e durata, influenzando significativamente la qualità della vita di chi ne soffre.

Per le donne che attraversano la menopausa, queste manifestazioni tendono a essere particolarmente forti nell’area del viso, collo e torace, portando a un evidente rossore della pelle. Spesso si accompagnano a un incremento del battito cardiaco e a una sudorazione abbondante, cui può seguire una sensazione di freddo intenso. La regolarità con cui si presentano può differire notevolmente tra un individuo e l’altro, solitamente si manifestano per una durata breve, di pochi minuti, e si verificano con maggiore probabilità durante le ore notturne.

Cause delle vampate di calore

L’origine precisa delle vampate di calore rimane incerta ancora oggi, tuttavia si ritiene che i principali fattori implicati siano le alterazioni ormonali caratteristiche della menopausa e un’incrementata sensibilità nel sistema di regolazione termica del corpo, che risponde con maggiore intensità a variazioni minime. Le oscillazioni nei livelli ormonali possono influenzare anche gli uomini, specialmente attraverso un declino del testosterone e degli androgeni legato all’età. Questo fenomeno, si nell’uomo che nella donna, può essere legato a condizioni mediche specifiche come l’ipertiroidismo, tumori alla prostata, all’ipotalamo o all’ipofisi. Inoltre, i trattamenti per il cancro possono attivare le vampate di calore. Questi episodi sono intimamente collegati alla menopausa, una fase di cambiamento nella vita femminile segnata da un abbassamento dei livelli ormonali, soprattutto di estrogeni, che altera la capacità dell’organismo di mantenere stabile la propria temperatura, causando così le tipiche vampate. Altri elementi, come lo stile di vita, l’alimentazione e lo stress, insieme a specifiche condizioni mediche, possono contribuire alla loro comparsa.

Patologie che possono essere associata alle vampate di calore

Le patologie che vengono associate alle vampate di calore sono:

  • osteoporosi
  • attacco di panico
  • cancro alla prostata
  • couperose
  • ipertiroidismo
  • rosacea
  • tumore ai testicoli

Questo è un elenco esemplificativo e non completo. Per analizzare le cause delle vampate di calore è necessario consultare il proprio medico di fiducia così da comprendere l’origine dei sintomi, soprattutto quando sono presenti più combinazioni, come ad esempio nel caso dell’osteoporosi in menopausa.

Migliori rimedi utili per gestire le vampate di calore

Il trattamento delle vampate di calore può variare da approcci naturali e modifiche dello stile di vita a terapie ormonali sostitutive, a seconda della severità e della frequenza degli episodi. I medici possono suggerire diversi percorsi terapeutici, come ad esempio gli integratori ginecologici, che possono aiutare a gestire i sintomi in modo naturale.

Per calmare le vampate di calore, è possibile inoltre adottare una dieta equilibrata, ridurre il consumo di caffeina e alcool, seguire esercizio fisico regolare e individuare una soluzione per ridurre e gestire lo stress. Alcuni integratori, come Afragil di Cor.Con. International, possono offrire sollievo naturale e supporto durante questo periodo di transizione.

Afragil è un supplemento nutrizionale pensato per il benessere ginecologico, utile nel contrastare l’azione dello stress ossidativo e mitigare i disturbi associati alla menopausa, come ad esempio le vampate di calore. Questo prodotto si avvale di una formula bilanciata che include calcio, vitamina D3, vitamina C, licopene estratto dal pomodoro (Solanum lycopersicum), astaxantina ottenuta dall’alga Haematococcus pluvialis e bioflavonoidi da arancia (Citrus Sinensis). L’integratore contribuisce al corretto funzionamento del metabolismo energetico e alla normale trasmissione nervosa grazie al calcio. Supporta anche la salute muscolare e delle ossa, regola i livelli di calcio nel sangue e favorisce un’adeguata assimilazione di calcio e fosforo grazie alla vitamina D3. Protegge inoltre le cellule dall’azione dannosa dello stress ossidativo mediante la vitamina C e gli estratti vegetali.1

La formulazione di Afragil, che include licopene e astaxantina, è studiata per offrire un’efficace protezione cellulare dallo stress ossidativo2. Si tratta quindi di un valido alleato nella gestione quotidiana di numerosi sintomi e per favorire il benessere femminile.


References

1.         Conformemente a quanto definito dal Regolamento UE 1924/2006 dell’EFSA.

2.         Secondo quanto regolamentato dal decreto ministeriale del 10 agosto 2018 (BELFRIT) allegato 1 e conforme alla Direttiva 2002/46/CE.