Nell’ambito della nutrizione e della salute, lo zinco e il selenio giocano un ruolo cruciale nel mantenimento del benessere fisico, in particolare per il normale funzionamento del nostro sistema immunitario. Solo un’accurata scelta dei componenti, unita alla garanzia data dagli studi clinici, può assicurare la produzione e lo sviluppo di integratori alimentari efficaci e mirati, che soddisfino le reali aspettative dei consumatori.

In questo articolo esploreremo nel dettaglio il ruolo di zinco e selenio nell’integrazione alimentare, evidenziando le loro proprietà e i benefici che apportano al nostro organismo.

Zinco e selenio: cosa sono e proprietà

Selenio e zinco sono due oligoelementi essenziali per il benessere del nostro corpo: all’interno dell’organismo, infatti, giocano un ruolo preponderante, soprattutto per le loro proprietà antiossidanti utili a supportare le difese immunitarie. Essi si trovano distribuiti in tutto il corpo umano: nel sangue, nei tessuti, negli organi e contribuiscono a una vasta gamma di reazioni enzimatiche e processi metabolici.

Lo zinco contribuisce a stabilizzare sia le membrane che altri componenti cellulari, nonché a mantenere l’integrità degli organi. Giocando un ruolo cruciale nella divisione cellulare, è fondamentale per la crescita e lo sviluppo durante la gravidanza, l’infanzia e l’adolescenza. D’altra parte, il selenio, in quanto componente di numerose proteine (le cosiddette selenio-proteine), è coinvolto in una varietà di funzioni biologiche essenziali, tra cui la sintesi del DNA, il metabolismo degli ormoni tiroidei, la difesa contro le infezioni e il processo riproduttivo.

Quali sono i benefici dello zinco?

Come abbiamo anticipato, lo zinco è un elemento che supporta numerose funzioni del corpo umano. Ha un ruolo di primaria importanza nel metabolismo cellulare, nella sintesi delle proteine, nella guarigione delle ferite, nella divisione cellulare e nel mantenimento di un sistema immunitario efficiente. La supplementazione di zinco è indicata in quanto aiuta a preservare la normale attività delle cellule immunitarie, rendendo l’organismo capace di combattere meglio le infezioni.

Quali sono i benefici del selenio?

Il selenio, come lo zinco, svolge un ruolo chiave nella protezione dell’organismo dalle infezioni e dallo stress ossidativo grazie alle sue proprietà antiossidanti. Esso, infatti, è in grado di difendere le membrane cellulari dall’ossidazione e, fungendo da componente chiave per enzimi come la glutatione perossidasi (GSH-Px) e la tioredossina disolfuro reduttasi (Trx), offre una protezione efficace contro le malattie cardiovascolari. Inoltre, esiste una forte relazione tra selenio e ormoni tiroidei, in quanto questo elemento è deputato a convertire la tiroxina (T4) in triiodotironina (T3). Si rivela quindi un ottimo alleato della salute tiroidea.

Integratori con Zinco e Selenio

La supplementazione di zinco e selenio può quindi migliorare significativamente le difese immunitarie e la risposta del corpo agli agenti patogeni. Per rispondere alla crescente domanda di prodotti che aiutino a mantenere la normale funzionalità del sistema immunitario, avere nella propria offerta questa tipologia di integratori rappresenta una grande opportunità di crescita per le aziende.

Integrare per aumentare le difese immunitarie si rivela un bisogno concreto dei consumatori, specialmente per coloro che si trovano in periodi di maggiore vulnerabilità o nelle situazioni in cui la dieta non fornisce quantità adeguate di questi oligoelementi essenziali.

Conclusioni

In conclusione, possiamo affermare con tranquillità che zinco e selenio sono due pilastri fondamentali della nutrizione umana e che possiedono un impatto significativo sulle difese immunitarie e sul benessere generale.

Per le aziende farmaceutiche, puntare su integratori per rinforzare il sistema immunitario può rappresentare una strategia vincente in grado di soddisfare le esigenze di un mercato sempre più attento alla salute e al benessere.

Cor.Con. International, azienda di integratori alimentari per distributori e aziende farmaceutiche, ha sviluppato l’integratore Colostrum che, con la sua ricca composizione di immunoglobuline (Ig) e fattori di crescita provenienti dal colostro bovino, rappresenta un eccellente complemento a una dieta equilibrata e a un regime di integrazione mirato per proteggere le nostre difese immunitarie.